Canto del Cielo Perduto

Mangaka Yuana Kazumi Voto
1 1 1 1 1 (2 Votes)
Genere e Traget Shoujo, Drama, Sci-fi, Supernatural, Tragedy Giudizio

Mangaka Yuana Kazumi Voto
1 1 1 1 1 (2 Votes)
Genere e Traget Shoujo, Drama, Sci-fi, Supernatural, Tragedy Giudizio

Trama

Canto Del Cielo PerdutoLa storia è ambientata nel futuro, quando l'umanità, dopo una rovinosa guerra, è stata costretta a rifugiarsi nel sottosuolo, senza poter tornare mai più in superficie, dove l'aria è talmente inquinata da essere irrespirabile e le nubi nere ricoprono il cielo. Ciel, il protagonista della storia, è un robot costruito all'epoca di quella guerra per essere "l'arma finale": un robot killer invincibile e inarrestabile. Lo si poteva distinguere dagli altri automi grazie allo strano simbolo che aveva sulla fronte. Ora però è stato riprogrammato, ha l'aspetto di un ragazzino con occhi e capelli azzurri, e ha una strana capacità: quando canta riesce a creare degli ologrammi che riproducono animali e scene della vita in superficie.
Vive insieme alla giovane Mana e a suo nonno nella città sotterranea, aiutandoli a realizzare il loro progetto: organizzare il ritorno in superficie degli uomini. Un giorno però il nonno viene assassinato, e davanti al corpo coperto di sangue dell'anziano, si risveglia in Ciel il robot killer e uccide i genitori di Mana, per poi scappare via. Ciel riuscirà a controllare il killer dentro di lui? E riuscirà a realizzare il desiderio di Mana: farle rivedere il cielo? 

Personaggi

Ciel

È uno SBANT killer, ossia un robot programmato per uccidere. È stato utilizzato nell'ultima grande guerra come arma finale, ma ora è stato riprogrammato e aiuta Mana e suo nonno nel loro progetto per il ritorno in superficie. Ha la capacità di creare attraverso il canto ologrammi. Ciel è un robot difettoso perché ha una coscienza e un desiderio che va contro gli ordini impartitigli: vedere il cielo.

Mana

È la figlia del proprietario di una grossa azienda che sta progettando il ritorno in superficie degli uomini. Solo lei e il nonno credono in questo sogno, perché gli altri esseri umani ritengono sia solo un'illusione poter tornare ad ammirare il cielo. È una ragazza dolce e simpatica, molto legata a Ciel.

Iku

La ragazza che ritrova Ciel dopo l'omicidio e che si prende cura di lui. Il suo sogno è scrivere una canzone che parla del cielo

Jam

Amico di Iku (e poi anche di Ciel) sogna di pilotare gli aerei come faceva il nonno. Iku e Jam sono entusiasti della comparsa di Ciel e lo fanno entrare nel loro gruppo.

Yu

Fratello maggiore di Iku, non condivide le idee dei due ragazzi ed è diffidente nei confronti di Ciel.

AR

È uno SBANT come Ciel, ma lavora per la polizia ed ha avuto l'incarico di catturare Ciel.

Info

In Italia

1° Edizione

Volume unico

Titolo:

Canto del Cielo Perduto

Casa editrice:

Star Comics

Inizio pubblicazione:

2007

Prezzo:

4.20 €

Status serie:

Conclusa (volume unico)

In Giappone

Ultimo numero uscito

Titolo:

Sorayume no Uta

Casa editrice:

Kadokawa Shoten

Rivista di serializzazione:

Asuka

Inizio pubblicazione:

2001

Status serie:

Conclusa (volume unico)

 

Opinioni

Opinioni dello staff di Shoujo Love
Storia:
Originalità:
Disegni:
Edizione italiana:

Scritte da Nuzzina

Sorayume no Uta è il primo manga della Kazumi, e si vede, infatti che il tratto è meno preciso rispetto a opere più recenti come Haru Hana, ma lo stile è sempre quello inconfondibile della mangaka, con volti molto espressivi, disegni semplici e nitidi.
Il clima che respiriamo in quest'opera è lo stesso che contraddistingue Il fiore del sonno profondo: i protagonisti hanno alle spalle storie tristi, e le scene in cui Ciel canta del cielo sono molto intense. Anche qui troviamo quell'aria malinconica ma piena di speranza, con un alternarsi di scene un po' crude (come l'assassinio del nonno) e momenti più divertenti e distesi.
La storia è ben costruita, i personaggi sono ben caratterizzati e il fatto che questo manga sia costituito da un solo volume non è andato a scapito della storia, che è stata ben sviluppata nonostante la brevità.
Insomma, siamo dinnanzi a un manga dolce, che piacerà sicuramente agli appassionati di storie intense e un po' drammatiche, ma che hanno un lieto fine, oltre ovviamente ai fan della Kazumi, in particolare a quelli che avevano apprezzato Il fiore del sonno profondo. Piccola nota per l'edizione italiana: è buona come sempre per i manga della Star, ma sono rimasta decisamente delusa dalla copertina... in particolare dalla scritta del titolo... Lo so, sono io a essere pignola in queste cose dato che sono particolarmente attenta a tutto ciò che riguarda la grafica, ma quel titolo nero semplicissimo col contorno rosa non mi è piaciuto per niente... (scusate la mia pignoleria :P)

Opinioni degli utenti

Aggiungi la tua opinione su questa opera

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Opinione:
 

Citazioni

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Immagini & Co

Immagini in bianco e nero


Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità del sito! ^__^

ISCRIVITI SUBITO