Guru Guru Ponchan

header

Mangaka Satomi Ikezawa Voto
1 1 1 1 1 (4 Votes)
Genere e Traget Shoujo, Comedy, Romance, Sci-fi Giudizio

header

Mangaka Satomi Ikezawa Voto
1 1 1 1 1 (4 Votes)
Genere e Traget Shoujo, Comedy, Romance, Sci-fi Giudizio

Trama

Guru Guru Ponchan I protagonisti di questa storia molto strana sono Mirai, un giovane e attraente studente che per guadagnare qualcosa fa il giardiniere per la famiglia Koizumi, e Ponta. Ponta Koizumi è... un cane! La piccola Ponta, detta Ponchan, è infatti il cucciolo di labrador retreiver dei Koizumi. Come tutti i cuccioli è molto coccolosa, ma anche scatenata. Morde tutto quello che le capita a tiro e il suo passatempo preferito sembra essere distruggere la casa facendo disperare la signora Koizumi.

Quando il nonno Koizumi inventa il guru guru bone, osso magico in grado di far parlare i cani e, se ingoiato, di trasformarli in umani, tutti i problemi sembrano essere risolti. Infatti, non solo Ponchan potrebbe diventare una ragazza imparando un po' di educazione, ma in questo modo la nostra dolce eroina riuscirebbe finalmente a coronare il suo sogno d'amore con Mirai. Ma la vita non è semplice, né per Ponta né per Mirai, che ogni giorno devono fare i conti con il comportamento non proprio umano di Ponta e con mille strani imprevisti che li porteranno ad affrontare esilaranti avventure. Riuscirà il loro amore a sopravvivere alle convenzioni e a questa strana situazione?

 

 

 

Personaggi

1

Ponta Koizumi

È la protagonista di questa pazza storia. Cucciola di labrador molto dolce, ma anche molto scatenato trasformandosi in ragazza verrà catapultata in un mondo a lei sconosciuto, fatto di regole, parole, scuola, ma anche sentimenti. Con la sua dolcezza, il suo carattere sincero, allegro e puro, Ponchan saprà conquistare tutti.

2

Mirai

Ragazzo avvenente e serio, conosce Ponchan sin da piccola (cucciola), ma solo piano piano arriverà a capire che la giocherellona Ponchan cagnolina coincide con la stravagante Ponchan ragazza. Dapprima guidato da un senso di protezione via via si affezionerà sempre più alla protagonista ricambiando il suo amore.

3

Yuka Koizumi

Padroncina di Ponchan, è l'unica della famiglia, insieme al nonno, a difenderla a spada tratta. Vuole molto bene a Ponta, ma è anche gelosa soprattutto per via delle attenzioni che Mirai le dedica. Alla fine più che una padrona sarà per Ponta una buona amica.

4

Nonno Koizumi

Eccentrico preside della scuola superiore frequentata dai protagonisti, si affeziona sin da subito alla cagnolina pasticciona dedicandosi anima e corpo prima all'invenzione del guru guru bone e poi all'istruzione nel nuovo membro della famiglia, Ponta!

Info

In Italia

1° Edizione

Ultimo numero uscito

Titolo:

Guru Guru Ponchan

Casa editrice:

Star Comics

Inizio pubblicazione:

2005

Prezzo:

3.50 €

Status serie:

Conclusa (9 volumi)

Cover Italiane della 1° edizione:

In Giappone

Ultimo numero uscito

Titolo:

Guru Guru Ponchan

Casa editrice:

Kodansha

Rivista di serializzazione:

Betsufure

Inizio pubblicazione:

1997

Status serie:

Conclusa (9 volumi)

Cover Giapponesi della 1° edizione:

Opinioni

Opinioni dello staff di Shoujo Love
Storia:
Originalità:
Disegni:
Edizione italiana:

Scritte da Nymeria

Opera cronologicamente precendete ad Othello, Guru Guru Ponchan (letteralmente Gira gira Ponchan) già sottolinea quelli che sono i tratti caratteristici della mangaka Satomi Ikezawa: le situazioni esilaranti, la comicità mai scontata e banale, ma anche una passione per l'analizzare situazioni e sentimenti "diversi".

Questa storia, un po' fantasy, un po' romantica, cattura sin da subito l'attenzione dei lettori per i suoi presupposti davvero originali e stravaganti. Ponta è un cane come, e tale continua a comportarsi anche in forma umana, guardando con curiosità questo mondo così diverso dal suo modo di essere. Improvvisamente Ponta si ritrova parte di un mondo fatto di convenzioni, regole da seguire, cose giuste e cose sbagliate, un mondo pieno di sentimenti come amore e amicizia, ma anche come gelosia, invidia e dolore. Il lettore segue il districarsi di Ponta in mezzo a tutto questo, il suo cercare di comprendere il mondo degli umani, perché solo come umana può coronare il suo sogno d'amore, ma anche il suo lottare anche per non perdere l'innocenza e la capacità di gioire delle piccole cose, molto "canini". L'autrice affronta in modo leggero tutta la storia, senza calcare la mano sul contrasto tra i due mondi, ma lanciando comunque qualche spunto di riflessione.

Solo il finale a mio avviso stona con il resto dell'opera, in quanto dà l'impressione che il lieto fine sia stato cercato a tutti i costi, tanto da trovare una soluzione piuttosto forzata. Dal punto di vista grafico il tratto è un po' acerbo e tondeggiante, ma piacevole, morbido e leggerlo, nitido. I retini sono usati in modo oculato senza essere pesanti e anche gli sfondi, quando presenti, sono molto curati e ad effetto. Inoltre è davvero sorprendente la capacità dell'autrice di rendere in modo realistico e convincente comportamenti ed atteggiamenti tipici dei cani.

 

Opinioni degli utenti

Aggiungi la tua opinione su questa opera

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Opinione:

Citazioni

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Immagini & Co

Immagini a colori

 

Immagini in bianco e nero


Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità del sito! ^__^

ISCRIVITI SUBITO