Jenny la tennista

Mangaka Sumika Yamamoto Voto
1 1 1 1 1 (2 Votes)
Genere e Traget Shoujo, Drama, Romance, School Life, Sports Giudizio

Mangaka Sumika Yamamoto Voto
1 1 1 1 1 (2 Votes)
Genere e Traget Shoujo, Drama, Romance, School Life, Sports Giudizio

Trama

jenny la tennistaLiceo Nishi: il regno del tennis. Sono molti gli studenti che ambiscono ad entrare per far parte del prestigioso club di tennis ma solo pochi di essi alla fine riescono a diventare membri effettivi del club, una di queste è Hiromi Oka. Nonostante sia una principiante e non sembra dotata di grande talento, grazie alla sua volontà e al suo impegno viene notata dall'allenatore: Jin Munakata. Il nuovo allenatore inizierà ad allenare Hiromi dedicando più tempo a lei che al resto degli altri giocatori e la presenza di Jin insieme ai suoi insegnamenti saranno decisivi per il suo futuro.

Grazie a questi, uniti all'appoggio costante di Madame Butterfly, Ranko, Ozaki, Chiba ma soprattutto all'amore di Todo, Hiromi supererà molte difficoltà riuscendo a migliorarsi giorno dopo giorno... ma sarà capace di diventare una campionessa di livello mondiale e puntare all'ace?

 

 

Personaggi

hiromi oka

Hiromi Oka

All'inizio della serie ha 14 anni e, comportandosi come una ragazza della sua età, per lei il tennis significava solo avere la possibilità di vedere e stare accanto ai giocatori del club di tennis, le stelle del Nishi. Ma grazie all'allenatore e a Madame Butterfly il tennis per Hiromi diventerà una vera e propria passione. Saranno molte le difficoltà che dovrà affrontare ma grazie alla forza d'animo, alla sua costanza e alla sua tenacia riuscirà a superarli, aspirando anche a diventare una giocatrice professionista.

reika ryuzaki

Reika Ryuzaki

Una giocatrice portentosa, con un stile impeccabile e da tutti soprannominata Madame Butterfly, questo perché mentre gioca nonostante la sua potenza i suoi movimenti sono leggiadri come quelli di una farfalla. È figlia del presidente della federazione nazionale di tennis e fin da piccola si è sempre dedicata a questo sport. È ammirata da tutte le ragazze del club, soprattutto da Hiromi con la quale instaurerà un rapporto speciale fin da subito, ma nel tennis riuscirà ad avere un affiatamento perfetto solo con Ranko.

todo takayuki

Todo Takayuki

Il presidente dell'associazione studentesca ed è il miglior giocatore della scuola, il quale forma un duo vincente con Ozaki. Quando Hiromi farà il suo ingresso nel club di tennis cercherà di aiutarla ogni volta che ne avrà la possibilità, incoraggiandola e sostenendola, finendo per innamorarsi di lei. È un ragazzo amato da tutti, gentile, umile e tenace e prenderà una drastica decisione riguardo al suo futuro di tennista sia per Hiromi che per Jin.

jin munakata

Jin Munakata

Primo allenatore di Hiromi ed è uno dei personaggi più importanti della serie. In passato era un ottimo giocatore, uno dei migliori a livello nazionale ma a causa di un incidente durante una partita si dovette ritirare, oltre che alla sua salute cagionevole, malattia che non gli permetterà di vivere a lungo. Jin ha un carattere brusco, cupo e scontroso, questo perché fin da piccolo cova odio verso il padre che abbandonò lui e la madre, la quale finì per morire. Tra le tante atlete sceglierà Hiromi per allenarla vedendo in lei del potenziale e il rapporto si intensificherà sempre di più andando al di là tra quello della semplice allieva e l'allenatore.

ranko midorikawa

Ranko Midorikawa

Sorellastra di Jin, in quanto figlia dello stesso padre ma lo scoprirà solo diversi anni più tardi, solo dopo essersene innamorata. È grazie a Jin che Ranko ha trovato nel tennis dedizione, impegno, gioia e soprattutto una passione sempre più profonda come modo di ringraziare il fratello, anche se il suo amore non verrà ricambiato. Quando scoprirà la verità su Jin e quello che da piccolo ha subito non riuscirà a perdonare il padre. Inoltre proverà una profonda stima e al tempo stesso gelosia e frustrazione per Hiromi per il rapporto che ha con Jin ma nonostante questo non riuscirà a provare odio per lei.

yu oozaki

Yu Oozaki

È il capitano della squadra maschile di tennis e migliore amico di Todo. Del magico trio Oozaki è il più silenzioso, ma probabilmente anche il più riflessivo. Da sempre innamorato di Reiko, la amerà in silenzio supportandola in ogni sua scelta. Parteciperà con tutti gli altri alla crescita di Hiromi, e per rimanere accanto a Todo sceglierà anche lui di diventare allenatore rinunciando ad una possibile carriera da tennista.

takashi chiba

Takashi Chiba

Membro del club di arti marziali e aspirante giornalista, si innamora sin da subito di Hiromi e per lei farà di tutto... anche in modo piuttosto comico! In particolare grazie alle moltissime foto che le scatterà permetterà ad Hiromi di correggere i suoi difetti di gioco e di studiare quello degli avversari. Inoltre la aiuterà spesso con lo studio. Grazie ad una foto di Hiromi vincerà un prestigioso premio fotografico.

daigo katsura

Daigo Katsura

Amico di Jin sin dalle scuole medie, come lui aveva un carattere molto focoso il che ha fatto si che da acerrimi rivali diventassero grandi amici. Compagni inseparabili e grandi promesse del tennis giapponese, la vita di entrambi cambia durante una partita di tennis dove a causa di una palla colpita male da Daigo Jin cade e si infortuna gravemente. Daigo rimarrà sempre vicino a Jin, cercando in tutti i modi di essere all'altezza dell'eredità che il suo amico gli ha lasciato.

Info

In Italia

1° Edizione

Ultimo numero uscito

Titolo:

Jenny la tennista

Casa editrice:

Planet Manga

Inizio pubblicazione:

Agosto 2003

Prezzo:

2.00 € (volumi 1-22); 4.00 € (volumi 23-25)

Status serie:

Conclusa (25 volumi)

Cover Italiane della 1° edizione:

In Giappone

Ultimo numero uscito

Titolo:

Ace wo nerae

Casa editrice:

Shueisha

Rivista di serializzazione:

Margaret

Inizio pubblicazione:

1973

Status serie:

Conclusa (18 volumi)

Cover Giapponesi della prima edizione:

Opinioni

Opinioni dello staff di Shoujo Love
Storia:
Originalità:
Disegni:
Edizione italiana:

Scritte da Umi e Nymeria

Jenny la tennista fa parte di quel filone di manga sportivi, molto diffusi negli anni '70, creati non solo per spingere i giovani giapponesi ad appassionarsi ai vari sport, ma soprattutto per renderli maggiormente consapevoli dello spirito di gruppo e del sacrificio necessario per raggiungere qualsiasi cosa, perchè solo tramite il sacrificio si riesce a crescere. Questo aspetto della cultura giapponese (in particolare il forte spirito di gruppo e di sacrificio individuale per il bene collettivo), così distante dal modo di pensare occidentale dove il successo è solo individuale, fa si che alcuni tratti di questi manga sportivi ai nostri occhi risultino esagerati e un po' ridicoli: alzi la mano chi non si è mai fatto quattro risate alla vista di certi allenamenti stile campi di concentramento... Molto spesso inoltre i manga sportivi risultano sbilanciati a favore dello sport trattato, andando a discapito dello svolgimento collettivo della storia, ma soprattutto della caratterizzazione dei personaggi e dei rapporti tra essi.

Tutto questo non è Jenny. Ace wo narae merita di rientrare di diritto tra i capolavori del genere shoujo in quanto riesce a superare tutti i limiti del genere sportivo risultando coinvolgelgente, entusiasmante, ma soprattutto credibile. Il tennis gioca una parte ovviamente fondamentale nella storia, ma è al servizio di essa e non il protagonista indiscusso. Di coseguenza le partite di tennis sono ben dosate, non eccessivamente numerose e soprattutto non occupano interi volumi: le partite che vengono rappresentate sono sempre di fondamentale importanza per lo svolgimento della storia e la crescita dei personaggi. Dal punto di vista grafico l'autrice presenta una buona anatomia umana ed è in grado di presentare in modo fluido e molto dinamico i movimenti tipici del tennis.

Il vero punto di forza di Jenny la tennista è però la forte caratterizzazione dei personaggi. È impossibile considerare Hiromi l'unica protagonista, in quanto tutti i personaggi che la circondano sono di fondamentale importanza e per questo l'autrice ha dato loro un carattere ed una storia ben definiti. Da questo punto di vista Jenny la tennista risulta una fantastica opera corale, dove è impossibile non affezionarsi ai diversi personaggi, innomorarsi, soffrire e ridere con loro. Sarebbe sbagliato considerare Ace wo nerae solo la storia di una ragazza e la sua ascesa nel campo del tennis (cosa che il titolo italiano lascia pensare, ma che non traspare dalla traduzione letterale del titolo originale: punta all'ace!). La storia che la sensei Yamamoto ha voluto raccontarci è molto più ampia, complessa e profonda. È la storia di un uomo che ha sofferto molto e ha trovato la rinascita in una ragazzina; è la storia di una ragazzina timida che riconoscerà una passione più grande di lei per la quale saprà sacrificare molto, ma anche tirare fuori unghie inaspettatamente affilate; è la storia di un ragazzo che per amore e per un sogno più grande di lui saprà fare scelte a volte difficili; è la storia di un uomo che per amicizia e rispetto saprà forgiare il suo carattere focoso e prendersi cura di un sogno che era stato affidato alle sue mani... Il messaggio profondo di un amore, di una speranza e di un sogno che trascendono i singoli individui si pu ò comprendere solo leggendo l'opera completa e lasciandosi trasportare da una trama sapientemente orchestrata mescolando realtà e fantasia, amore e solitudine, gioia e lacrime.

Dal punto di vista grafico Ace wo nerae è un'opera figlia del suo tempo e per tanto presenta alcuni di quei tratti che poi sarebbero stati considerati dei clichè, come i primi piani d'effetto, con tanto di occhi luminosi e contorno floreale. A posteriori non si può criticare questo stile che ha fatto la storia dello shoujo manga, ma solo accettarlo e vederne i lati positivi. In particolare il tratto della Yamamoto si presenta nettamente superiore alla produzione media dell'epoca, in particolare per quel che riguarda l'estrema cura dei particolari (meravigliosi i dettagli dei vestiti moda anni '70), una buona anatomia e soprattutto un buona fluidità, indispensabile per rendere al meglio su carta un manga sportivo.

Concludendo, Jenny la tennista è un'opera che non deve mancare nella libreria di un vero appassionato di shoujo manga, ma che non deve mancare nemmeno in quella di un neofito, in quanto ciò che la sensei ha voluto esprimere è sempre attuale.

 

Opinioni degli utenti

Aggiungi la tua opinione su questa opera

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Opinione:

Citazioni

Gli eventi che il destino ha in serbo per noi, non sono di per sè nè positivi, nè negativi; siamo noi esseri umani che attribuiamo loro un valore. Positivo o negativo.

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Immagini & Co

Immagini a colori

 

Immagini in bianco e nero

 

Immagini dell'anime


Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità del sito! ^__^

ISCRIVITI SUBITO