La leggenda dell'arcobaleno

Mangaka Chieko Hara Voto
1 1 1 1 1 (3 Votes)
Genere e Traget Shoujo, Historical, Romance, Drama Giudizio

Mangaka Chieko Hara Voto
1 1 1 1 1 (3 Votes)
Genere e Traget Shoujo, Historical, Romance, Drama Giudizio

Trama

La leggenda dell'arcobalenoFinnie Zwann è una bambina, di nobili origini, carina, vivace e allegra. Trascorre giorni spensierati insieme ai suoi amici nella "Valle dell'Arcobaleno", una valle incantevole di quei luoghi, che lei e i suoi compagni hanno chiamato così perché da lì, dopo un giorno di pioggia, si riesce sempre a vedere un bellissimo arcobaleno.

Un pomeriggio, mentre i ragazzi stanno giocando nella Valle dell'Arcobaleno, Finnie scorge un bambino che non ha mai visto prima; ma il ragazzo scompare subito, lasciandola perplessa. Giunta a casa, Finnie ha la gradita sorpresa di trovare lo zio Roe Astrid, che è arrivato in visita ai suoi parenti portando con sé un bambino: Adrian Glen. Adrian è il bambino che Finnie aveva visto poco prima e Roe Astrid chiede alla famiglia Zwann di tenere con sé Adrian per un po' di tempo, almeno finché non sarà stato pronto ad entrare ufficialmente nella casa dei Glen. Adrian è infatti il figlio (avuto da una relazione extraconiugale) del deceduto duca di Glen, famiglia nobile di alto lignaggio, addirittura la più vicina, per importanza di casato, alla famiglia granducale. Adrian, pur se un figlio illegittimo, è comunque l'unico figlio maschio del duca e dovrà quidi succederlo come capofamiglia.

Astrid chiede a Finnie di fare amicizia con Adrian, ma all'inizio non è così semplice: Adrian si dimostra scortese e provocatorio nei confronti di Finnie e gli altri bambini non accettano facilmente che un estraneo vada a giocare nella Valle dell'Arcobaleno. Alla fine Adrian riesce a spuntarla e pian piano stringe una tenera amicizia con Finnie. Adrian apre il cuore a Finnie e le spiega che lui non vuol andare dalla famiglia Glen, perché quella casa è fredda e senza amore: come può sopportare di vivere in un luogo simile? Se non fosse per le insistenze di Astrid, Adrian rinuncerebbe al titolo di duca più che volentieri. Finnie, che è ancora una bambina ingenua, non riece ancora a credere che lo zio faccia una cosa del genere e cerca di convincere Adrian che Roe non è così cattivo.

I giorni idilliaci nella Valle dell' Arcobaleno trascorrono veloci (nel frattempo Finnie ed Adrian si sono definitivamente innamorati l'uno dell'altro) e all'improvviso compare Roe Astrid, tornato per portare Adrian dai Glen. Adrian reagisce in modo violento e non vuol saperne. Nel frattempo Finnie, sfinita, è in camera sua addormentata sul divano e Adrian entra per portarle i fiori e farne un mazzo di 7 tipi diversi (come vuole la leggenda) e li posa sul cuscino di Finnie pensando: "Voglio Fin. Quelle parole non erano una bugia. Vedrai me nel tuo sogno." Finnie, effettivamente sogna Adrian e capisce che sarà lui l'unico amore della sua vita. Al risveglio Finnie viene a conoscenza del fatto che Adrian deve andare a villa Glen e chiede allo zio di poter seguire Adrian come compagna di studi. Roe, per convincere Adrian a partire, dice ai ragazzi che Adrian dovrà restare alla villa solo fino al giorno della sua presentazione ufficiale in società, cioè per due mesi.
Finnie dopo qualche giorno raggiunge casa Glen, ma l'accoglienza è glaciale: la duchessa la tollera a malapena, la maggiore delle due figlie comincia subito a maltrattare Finnie e in accordo con le cameriere della casa le assegna per camera un vero tugurio. Fortunatamente lo zio se ne accorge e l'aiuta e la presenza di Adrian rende la solitudine di quella casa più sopportabile per entrambi. E poi Rode, la sorellina più piccola di Adrian farà subito amicizia con loro e col tempo diventerà "la cocca" del fratello maggiore! Ma Finnie, ascoltando casualmente una conversazione tra suo zio e la duchessa di Glen, scopre che lo zio li ha ingannati e che non ha alcuna intenzione di lasciar andare via Adrian. Roe riesce a convincerla a non dire niente ad Adrian almeno fino al giorno della presentazione all'alta società.

Finnie, sconvolta fugge via, ma inciampa dalle scale rischiando di cadere rovinosamente. Adrian passava proprio di lì e fa in tempo a salvarla, ma nel farle scudo col suo corpo resta gravemente ferito e incosciente per molti giorni. Finnie è disperata, soprattutto vedendo l'indifferenza della casa (a eccezione di Rode) nei confronti delle condizioni critiche di Adrian, e non abbandona mai il capezzale del ragazzo. Finalmente Adrian riprende conoscenza e arriva il giorno della presentazione del nuovo duca di Glen all'alta società. Finnie, anche sotto pressione di Roe, finalmente apre gli occhi: Adrian non vuol saperne dei nobili che lo circondano, solo Finnie gli interessa, suscitando un vespaio di pettegolezzi fra i nobili. La bambina capisce che restare accanto ad Adrian significa rovinarlo e decide di tornare a casa senza avvertirlo.... 

Personaggi

Finie Zwann

Bella, allegra, vivace, è una ragazza che non esita a trasformarsi in una donna dalla personalità forte e indomabile per difendere chi subisce ingiustizie e proteggere il suo Adrian. Fin dal principio Finnie dona il suo cuore a lui e nemmeno quando, per una serie di equivoci, crederà che Adrian sia diventato un uomo ambizioso e meschino, smetterà di amarlo. Molto schietta nei suoi sentimenti, chiara e limpida nei suoi comportamenti, diretta e sincera nei confronti degli altri, saprà portare luce e speranza in chi la circonda, trasmettendo la propria forza e dolcezza in chi più ha bisogno di lei. Nonostante a una prima occhiata possa sembrare l'eroina di manga classici stereotipata, a una miglior lettura ci si rende conto che è tutto l'opposto. Anche se troppo limpido come personaggio per sembrare vero, possiede tuttavia una singolare qualità: anche quando la situazione sembra disperata, Finnie non si arrende mai.

Adrian Glen

A guardarlo, subito vien da pensare: il tipico eroe shoujo bello e tenebroso, vittima di un cliché e piuttosto prevedibile. Niente di più sbagliato! Adrian sembra tenebroso e di poche parole, il tipico maschio-macho, ma è un ragazzo sincero, dolce, affettuoso, onesto, capace di compiere impensati colpi di testa. A volte cerca di fare il duro per non mostrare le proprie debolezze, ma non gli riesce tanto bene! Ama Finnie senza riserve, l'ama da sempre e l'amerà per sempre, senza dubbi, senza incertezze, senza ripensamenti. Come Finnie, ricorda continuamente il meraviglioso periodo che ha vissuto nella valle dell'arcobaleno: quei luoghi e la sua amata sono sempre nel suo cuore, in ogni luogo, in ogni tempo, e il desiderio struggente di tornare a quei giorni felici non lo abbandonerà mai.

Karl Feldt Jensen La Tour Von Lingrend

È egocentrico in modo troppo carino, capriccioso e tenero come un bambino piccolo, con i suoi ripetuti tentativi di fuga a cavallo fa impazzire l'intera corte! I suoi servitori hanno un bel da fare per tenerlo a freno! Fin da piccolo Karl si è sentito ripetere che morirà giovane, che deve sbrigarsi a dare un erede al casato. Pur essendo il Granduca, non esercita personalmente il potere, avendo ancora un tutore, perciò è convinto di essere un inetto e incapace a governare. Ma dopo l'incontro con Finnie Karl subirà vari mutamenti: inizialmente trascurerà gli affari di stato perché tutto preso da lei, ma quando si renderà conto di non essere ricambiato saprà tirar fuori le unghie.

Roe Astrid 

Uomo estremamente ambizioso e calcolatore, arriverà addirittura a manipolare Finnie, la sua nipotina prediletta, pur di vedere Adrian, il suo protetto, sul trono del Granducato. Tramerà spesso nell'ombra per usurpare Karl Feldt in favore di Adrian, ma il più dellevolte ogni suo tentativo gli si ritorcerà contro. Non è una persona cattiva, ma avendo sofferto molto per essere un nobile di umili origini, cerca il riscatto nelle realizzazioni personali di Adrian. A modo suo vuole molto bene al ragazzo e non esiterà a sacrificarsi pur di proteggerlo, quando sarà il momento. 

Nils

Inizialmente è un personaggio secondario della serie, ma quando nascerà la storia d'amore con Rode acquisterà spessore e a un certo punto ruberà la scena ai protagonisti. Da sempre innamorato segretamente di Finnie non è però geloso di Adrian, nei confronti del quale nutre un sentimento di forte amicizia. Semplicemente sa che Finnie, anche per la differenza di ceto sociale ma soprattutto per Adrian, non lo ricambierà mai. A lui basta starle accanto. Le cose però cambieranno quando si innamorerà di Rode, ragazza di prestigiose origini nobili e sorella di Adrian. Per amore di Rode, Nils saprà superare e ignorare la differenza abissale di ceto e lo scandalo che ne conseguirà, pur di portarla con sé. 

Rode Glen

È la sorellina prediletta di Adrian ed è dolce, semplice e pura. S'innamorerà a prima vista di Nils, anche se inizialmente non corrisposta. Convinta che Nils non l'ami, accetterà di fidanzarsi con Weed, un giovane conte malvagio e dal cuore gelido, che vuol sposarla solo per acquistare una posizione più alta a corte. Rode è convinta che sposando quell'uomo farebbe un favore ad Adrian, che acquisterebbe così un alleato potente nel Granducato. Ma Adrian non la forzerà mai e quando Rode deciderà di scappare con Nils, il fratello appoggerà la sua scelta, attirandosi in questo modo il rancore di Weed.

Info

In Italia

1° Edizione

Ultimo numero uscito

Titolo:

La leggenda dell'arcobaleno

Casa editrice:

Star Comics

Inizio pubblicazione:

2000

Prezzo:

3.90 €

Status serie:

Conclusa (4 volumi)

Cover Italiane della 1° edizione:

In Giappone

Ultimo numero uscito

Titolo:

Niji no Densetsu

Casa editrice:

Kodansha

Rivista di serializzazione:

Nakayoshi

Inizio pubblicazione:

1985

Status serie:

Conclusa (4 volumi)

Cover Giapponesi della prima edizione:

Opinioni

Opinioni dello staff di Shoujo Love
Storia:
Originalità:
Disegni:
Edizione italiana:

Scritte da Nymeria

Quello che più si apprezza in questo manga è la linearità della storia e la credibilità dei suoi protagonisti, o meglio il loro essere comunque sempre fedeli a loro stessi. Paradossalmente questo è anche il suo grande limite. Il manga infatti mantiene un ritmo lineare fino all'ultimo volume che risulta invece così accelerato da dare l'impressione di essere affrettato e deludente. I protagonisti dal canto loro rimangono così fedeli a loro stessi da risultare piatti, in quanto nel corso della storia non "crescono", non subiscono un'evoluzione, risultando alla lunga stancanti.

Finnie è la classica protagonista degli shoujo di quei tempi: allegra, solare, semplice da amare per la sua gioia di vivere, il suo amore incondizionato per Adrian, la sua forza. È sempre certa dei suoi sentimenti e non li abbandona mai, il dubbio non la sfiora nemmeno quando Adrian si comporta freddamente e l'amore guida tutte le sue azioni. Proprio per questo talvolta risulta prevedibile e banale.

Per quanto riguarda i personaggi maschili Adrian e Karl sono allo stesso tempo simili e diversi: simili per il loro senso di inadeguatezza, per un ruolo che viene loro imposto; diversi perché è molto più semplice affezzionarsi ad Adrian con la sua rabbia di figlio illegittimo manipolato, che non a Karl viziato ed egoista nel suo modo di voler legare a sé Finnie in ogni modo. Adrian e Karl sono due personaggi credibili che non mancheranno di rapire il cuore delle lettrici più romantiche, ma che non imparano mai dai loro errori e non evolvono nel corso della storia.

Lo stile grafico della Hara quello che noi oggi definiamo classico, con protagoniste dai lunghi capelli e dagli occhi luccicanti, sfondi floreali e protagonisti stile principe azzurro. Nonostante alcuni difetti, come un'anatomia non sempre perfetta e dei volti non molto curati, è tutto sommato uno stile piacevole, che riesce ad essere personale e quindi a sfuggire al facile paragone con mostri come la Igarashi.

Concludendo, La leggenda dell'arcobaleno è una storia ben strutturata, con protagonisti curati, ma nonostante tutto non molto originale, consigliata principalmente agli appassionati del genere classico e a chi ha voglia di qualcosa di diverso senza però troppe pretese.

 

Opinioni degli utenti

Aggiungi la tua opinione su questa opera

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Opinione:

Citazioni

Quando appare in cielo l'arcobaleno raccogli sette tipi diversi di fiori ed esprimi un desiderio. E poi, appoggiali vicino al guanciale e addormentati nel loro profumo. In sogno ti apparirà il volto della persona che amerai in futuro...il tuo unico amore.

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

 

Immagini & Co

Immagini a colori

 

Immagini in bianco e nero


Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità del sito! ^__^

ISCRIVITI SUBITO