La leggenda di Chun Hyang

Mangaka Clamp Voto
1 1 1 1 1 (1 Vote)
Genere e Traget Josei, Action, Fantasy, Historical, Romance, Supernatural Giudizio

Mangaka Clamp Voto
1 1 1 1 1 (1 Vote)
Genere e Traget Josei, Action, Fantasy, Historical, Romance, Supernatural Giudizio

Trama

La leggenda di Chun HyangQuesto manga è ispirato a una leggenda coreana che ha come protagonista la giovane Chun Hyang, una ragazza forte e coraggiosa, ammirata e ricordata ancora oggi in tutta la Corea. Questa storia però è leggermente diversa. Chun Hyang vive con la madre sciamana in un piccolo villaggio di nome Ryeonheui, e fin da piccola non ha mai sopportato l'oppressione del signorotto locale, il quale approfittando del potere conferitogli, si arricchisce riscuotendo tasse ben più alte di quelle stabilite. Purtroppo però ribellarsi può costare anche la vita, solo l'intervento di un Amenosa (una sorta di investigatore privato) può riportare le cose alla normalità. Dopo uno dei tanti scontri con le guardie, Chun Hyang fa la conoscenza di un giovane viaggiatore di nome Mong Ryong venuto apposta per conoscere la grande sciamana Myeong Hwa. Il ragazzo prende fin da subito troppe confidenze con la madre di Chun Hyang, suscitando le ire di quest'ultima, nonostante ciò viene invitato a restare da loro fino al momento in cui deciderà di ritornare a casa. Purtroppo però, la madre di Chun Hyang viene rapita dal signore del villaggio, il quale vuole fare di lei la propria amante, Chun Hyang e Mong Ryong venuti a conoscenza di quanto successo, corrono al castello e lì viene svelata l'identità di quest'ultimo, si tratta infatti di un Amenosa. Tuttavia ormai è troppo tardi, Myeong Hwa è morta e l'unica cosa che rimane a Chun Hyang è vendicarla con le proprie mani. Rimasta sola, accetta la proposta di Mong Ryong di viaggiare assieme per aiutare altri villaggi oppressi e così inizia la loro avventura...

 

 

 

Personaggi

Chun Hyang

È la protagonista femminile di questo manga, ha 14 anni ed è una ragazza molto forte e determinata. Ha una profonda ammirazione per la madre e un giorno vorrebbe diventare come lei, odia i soprusi e cerca sempre di aiutare i più deboli, senza preoccuparsi di attirare su di sé le ire del signore del villaggio. Non ha mai conosciuto suo padre.

Mong Ryong

È il protagonista maschile, fa finta di essere un semplice viaggiatore, ma in realtà è un Amenosa, un investigatore specializzato nel smascherare i soprusi degli Yang Ban (signorotti locali). Giunge a Ryeonheui per incontrare la famosa sciamana del villaggio e così conosce Chun Hyang per la quale sembra provare un certo interesse.

Myeong Hwa

È la sciamana più famosa del paese di Koryo e anche la madre di Chun Hyang. Di lei non si conosce molto e purtroppo già all'inizio della storia morirà suicidandosi per non cadere nelle mani dello Yang Ban. Il marito sembra sia morto, alcuni ipotizzano si trattasse del precedente Yang Ban, altri che fosse un Amenosa, ma ancora non è stato svelato nulla.

Info

In Italia

1° Edizione

Volume unico

Titolo:

La leggenda di Chun Hyang

Casa editrice:

Star Comics

Inizio pubblicazione:

Agosto 2006

Caratteristiche edizione:

Sovraccoperta

Prezzo:

7.00 €

Status serie:

Conclusa (volume unico)

2° Edizione

Volume unico

Titolo:

La leggenda di Chun Hyang

Casa editrice:

J-Pop

Inizio pubblicazione:

Luglio 2011

Caratteristiche edizioni:

Sovraccoperta

Prezzo:

6.00 €

Status serie:

Conclusa (volume unico)

In Giappone

Volume unico

Titolo:

Shin Shunkaden

Casa editrice:

Hakusensha

Rivista di serializzazione:

Mystery

Inizio pubblicazione:

1996

Status serie:

Conclusa (volume unico)

 

Opinioni

Opinioni dello staff di Shoujo Love
Storia:
Originalità:
Disegni:
Edizione italiana:

Scritte da Tati

Eccomi a parlare di un'altra opera delle Clamp. Gli spunti de La leggenda di Chun Hyang sono piuttosto originali. Innanzitutto l'ambientazione, la storia si svolge infatti in Corea e non in Giappone, e, successivamente, il tratto, sembra infatti di trovarsi di fronte a pitture col pennello piuttosto che a tavole di fumetto. Sicuramente sarebbe stato un bel manga, perché appunto era partito con buoni presupposti, purtroppo però la pubblicazione si è interrotta al primo volume e quindi non si è avuto nemmeno il tempo di conoscere i personaggi. Molti punti restano oscuri, uno su tutti la figura del padre di Chun Hyang, che non si sa se sia realmente morto e anche il personaggio di Mong Ryong che resta comunque molto misterioso. Molto carina la storia extra che descrive l'infanzia della protagonista, ma in definitiva è chiaro che con un solo volume non si può dare un vero e proprio giudizio.

 

Opinioni degli utenti

Aggiungi la tua opinione su questa opera

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Opinione:

Citazioni

 

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. 

 

Immagini & Co

Immagini a colori

 


Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti per essere sempre aggiornato sulle ultime novità del sito! ^__^

ISCRIVITI SUBITO